ALBERTO DI FABIO

Paesaggi della Mente

A cura di Laura Cherubini, Eugenio Viola
13 luglio - 31 agosto 2014, Palazzo Clemente, Castelbasso

Alberto Di Fabio, dopo tante e importanti mostre a lui dedicate in Italia e all’estero, torna nel suo Abruzzo con una personale antologica organizzata a Castelbasso dalla Fondazione Malvina Menegaz e curata da Laura Cherubini e da Eugenio Viola. L’artista è nato ad Avezzano nel 1966 in una famiglia nella quale, con papà artista e mamma laureata in scienze naturali, ha avuto una formazione che lo ha indirizzato, dopo aver frequentato l’Accademia di Belle Arti di Roma, verso un percorso artistico-scientifico che lo ha portato ad esplorare universi agli antipodi nella loro dimensione esperienziale. Ispirato dalle cime del vicino Gran Sasso che per lui rappresentano un’immagine di elevazione dal mondo terreno, “antenne collegate al cosmo”, esplora macrocosmi primordiali e microcosmi neuronali, proposti con forme astratte emergenti da velature cromatiche e sottili equilibri geometrici, resi su tela o carta di riso con brillanti e puri acrilici. Seppure ispirata alla fisica nei suoi vari orizzonti astronomici e quantistici, e la scoperta del bosone di Higgs detto anche “particella di Dio” offre all’artista ulteriori spunti, nonché alla biologia dei neuroni e delle sinapsi, l’opera di Di Fabio suggerisce una costante ricerca del trascendente. Da lui percepito nella danza cosmica, nel battito del cuore del nostro Pianeta, nella spiritualità universale che è dentro l’uomo. Per questa sua ”arte scientifica” Di Fabio nel 2010 è stato premiato dall’astrofisico Remo Ruffini nell’ambito del “Premio Nazionale di pittura F. P. Michetti”. La mostra castelbassese, intitolata Paesaggi della Mente, raccoglie opere di Alberto Di Fabio dall’inizio degli anni Novanta ad oggi, offrendo, per dirla con l’artista, “un insieme di opere allestito per una lezione di fisica quantistica”.

Catalogo Maretti Editore

Video dell’inaugurazione delle mostre:
“C’era una volta a Roma. Gli anni Sessanta intorno a piazza del Popolo”
“Alberto Di Fabio. Paesaggi della Mente”
12 Luglio 2014


Video e Musica di Ivan D’Antonio


"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
Sinapsi in oro, 2007, acrilico su tela, 107x97cm courtesy dell’artista/of the artist
"Senza titolo", 2008, acrilico su tela228x192 cm. Courtesy Gagosian Gallery
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
Pangea, 1993, acrilico su carta cinese intelata, 74,5x50,5 cm
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
Paesaggi della mente, paesaggi neuronali, 2011, acrilico e lacche su tela, 200x350 cm
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
Levitazione Permutazione, 2011, acrilico e lacche su tela, 200x350 cm
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
"Realtà' parallele", 2011, dittico, acrilico e lacche su tela, 120x120 cm. ognuno. Courtesy Umberto Di Marino
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo
"Cosmogonia Arancione",2010, acrilico e lacche su tela, 200x300 cm. Courtesy dell'artista
"Levitazione permutazione", 2011, acrilico e lacche su tela, 200x350 cm. - Courtesy dell'artista.
"Alberto Di Fabio - Paesaggi della mente", veduta della mostra. Foto di Gino Di Paolo