XABIER IRIONDO

Sabato 17 Luglio, ore 21:30

Un paesaggio sonoro composto con strumenti autocostruiti e oggetti

In bilico tra performance con gli oggetti e concerto, il live in solo dell’indimenticato chitarrista degli Afterhours, Xabier Iriondo, mescola ricerca timbrica, sperimentazione sonora, melodia e destrutturazione. Un caleidoscopico metalinguaggio di suoni e sfumature che sfiorano a tratti il silenzio e a tratti il rumore, in cui il gesto creativo ha origine nella costruzione sapiente dello strumento e si protrae nella manipolazione calda delle sue potenzialità. Una sorta di “tavolo da lavoro” su cui il musicista crea i suoi esperimenti facendo condividere il fascino di gesti che, come rituali, liberano il suono e gli oggetti, anche i più quotidiani, di infiniti richiami e sfumature, suggestioni sonore e visive.

Ingresso concerto: 5 €
Ingresso concerto e ad entrambe le mostre: 10 €